giovedì 3 maggio 2012

Patriots: Vittoria sugli Achei, primato nel girone B e...playoff!

I Patriots Bari non hanno deluso dirigenza e tifosi. Domenica a Crotone, durante la partita più attesa del girone, hanno battuto 26 a 20 gli Achei. Una vittoria che «risarcisce» i baresi dell’amara sconfitta a tavolino rimediata ad inizio campionato contro i calabresi, ma soprattutto vale il primato in classifica e l’accesso diretto ai playoff.

I Patriots si sono presentati a Crotone con un organico ridottissimo a causa di diverse assenze, tutte importanti, come quelle di Bottalico, Sciaqua, Girardi, Romito, Farella e Rosito. Nel corso della partita, poi, hanno perso anche Losacco, Marella, Lagioia, Lovecchio e Paradisi, un’ecatombe dei runningback che ha influito non poco sull’emergenza difensiva. I 26 punti che hanno consentito alla squadra del Presidente Damiani di accedere ai playoff sono stati segnati da Lagioia (1touchdown e 2 trasformazioni), Di Pinto (1 touchdown), Lovecchio (1 touchdown) e Marozzo (1 trasformazione). Importantissima per la vittoria è stata anche la prestazione della difesa in cui hanno brillato Ciminale, Rutigliano (una safety e un sack), Bitetto (molti placcaggi, tra cui spicca uno per perdita di yard) e Perri.

«E' stata sicuramente la partita più difficile dell'anno per le condizioni climatiche, il valore degli avversari e le numerose assenze nell’organico – ha commentato a fine partita il coach Paolo Cassio –. A questo si sono aggiunti importanti infortuni muscolari durante l'incontro, dovuti probabilmente al caldo, oltre che a strascichi di infortuni pregressi che hanno pesantemente condizionato il nostro risultato. Abbiamo perso 3 rb e 2 wr, tutti titolari e questo ha influito sulla prestazione della squadra. Per noi la vittoria era fondamentale. Ma non abbiamo deluso le aspettative: è stata una partita da cardiopalma. Come tecnico dovrei segnalare alcune disattenzioni – ha proseguito –, ma questo risultato mi fa essere davvero orgoglioso per lo spirito di sacrificio che tutti, indistintamente, hanno dimostrato nel corso di questa partita. Anche gli infortunati hanno resistito stoicamente in campo, pur di non lasciare la squadra in difficoltà. E lo spirito di squadra conta molto di più di qualche piccola imprecisione. Ora – ha concluso – abbiamo un mese per prepararci ai playoff. E intendiamo farlo bene, senza abbandonare questa coesione che, non solo in questa partita, è fondamentale». Sulla stessa lunghezza d’onda anche Andy Perri, responsabile della difesa, che sottolineato che «sebbene la partita non sia stata perfetta dal punto di vista tecnico, abbiamo giocato con il cuore contro i nostri diretti concorrenti nel girone». Ora i ragazzi del Presidente Damiani avranno un mese di tempo per prepararsi ai playoff. Quattro partite (3, 10, 17 e 24 giugno), quattro scontri diretti dentro-fuori per inseguire il sogno del titolo italiano del Campionato di Football Americano a 9 che, lo scorso anno, si è infranto sul campo dei campioni in carica, i Crusaders Cagliari, nella finale di Conference Sud e semifinale nazionale.


LA CRONACA DELL PARTITA

L’incontro fra Achei e Patriots inizia con i padroni di casa in attacco. I calabresi chiudono un paio di down, ma la difesa dei Patriots li ferma. L'attacco barese, guidato da Tane, è motivato: uno screen pass per Marozzo (che guadagna oltre 20 yard) ed una corsa di Lagioia per la chiusura del down, si porta nella redzone crotonese, concludendo il drive in meta. La successiva trasformazione, con passaggio di Tane per Marozzo. Il primo quarto si conclude, quindi, con il punteggio di 0-8 per i Patriots. Da segnalare sul finale un fumble calabrese ricoperto da Pappalardo, che vanifica la sua prodezza a causa di un fallo commesso partendo in offside. Nella prima parte del secondo quarto, sono le difese a dettare i tempi. Ma i Patriots segnano ugualmente. Un lancio di Tane per Di Pinto che va in meta e la trasformazione su corsa di Lagioia portano i Patriots sullo 0-16. Ma i baresi non hanno neanche il tempo di festeggiare. Il calabrese Pugliese, infatti, riporta sotto gli Achei con un touchdown e una trasformazione. Il primo tempo si conclude sull’8 a 16. Il secondo tempo si apre con un drive sofferto. Un fumble di Lagioia viene ricoperto da Gelao, ma nonostante questo l'attacco barese si ferma sulle 15 yard dei padroni di casa senza aggiungere punti sul tabellone.


Il successivo drive viene interrotto bruscamente da un malore del giocatore crotonese Megna che collassa in campo. L’equipe medica lo soccorre immediatamente e lo porta a bordo campo dove Megna, però, perde nuovamente i sensi. Il gioco si interrompe per qualche minuto, ma per fortuna il malore di Megna non lascia presagire nulla di grave. Alla ripresa del gioco gli Achei sono determinati ad accorciare le distanze e prima chiudono un terzo e 25 con un lancio del quarterback Megna (parente del giocatore che s'era sentito male), poi vanno a segno con una corsa di Pugliese. La trasformazione non va a segno ed i Patriots rimangono in vantaggio di soli due punti. Il tabellino si ferma sul 14 a 16. I Patriots incassano il colpo e reagiscono immediatamente. Tane lancia per Lovecchio che aggancia il pallone in bello stile, ma viene fermato sulle due yard. Il touchdown, però, è solo rimandato. La premiata coppia Tane-Lovecchio, infatti, ci riprova. E questa volta ce la fa: Tane pesca Lovecchio in endzone per il 14 a 22. La trasformazione è affidata a Lagioia che non sbaglia e porta i Patriots sul 14 a 24.Nell'ultimo quarto gli Achei si portano sotto, sempre con una corsa lunga di Pugliese, a -4 dai baresi. L'attacco dei Patriots prova a consumare il tempo, ma non riesce ad andare a segno, fermandosi a meno di una yard dalla meta. La palla passa agli Achei a 5" dalla fine, con 99 yard da percorrere per vincere la partita. Ma nell'azione più importante per gli Achei, è la difesa barese ad esaltarsi: Rutigliano mette a segno una safe per il definitivo 20-26.

US Patriots

Nessun commento:

Posta un commento